Torremaggiore

La storia della cittadina è legata a quella del Monastero Terrae Maioris e al borgo medievale di Castel Fiorentino (o Fiorentino di Puglia), i cui ruderi si trovano in agro di Torremaggiore. Fiorentino, borgo bizantino di frontiera, fu rifondato a opera del catapano Basilio Boioannes intorno al 1018, in seguito cadde sotto il controllo normanno, poi svevo, quindi angioino. Fiorentino è passato alla storia perché ha accolto l’imperatore Federico II di Svevia, deceduto nella sua domus, qui il Puer Apuliae dettò il suo testamento universale, dal valore inestimabile sul piano giuridico, storico e civile.

Le aspre lotte scatenatesi tra il Papato e Manfredi di Svevia portarono nel 1255 alla distruzione di Fiorentino e Dragonara (borgo a Ovest di Torremaggiore). I superstiti delle due città, stabilendosi all’ombra dell’Abbazia di S. Pietro diedero vita all’odierno borgo antico di Torremaggiore.

Nel 1295 il Feudo passò ai Templari e dopo la loro soppressione venne assegnato in dote dal re Roberto d’Angiò a sua moglie Sancia. Successivamente, passò a diverse case signorili e nel 1382 venne investito del feudo Niccolò de Sangro. Questo casato esercitò la sua signoria, coi titoli di principi di Sansevero e duchi di Torremaggiore, sino al 1806, anno di soppressione dei diritti feudali. Nel 1627 Torremaggiore fu rasa al suolo dal catastrofico terremoto che sconvolse l’Alto Tavoliere, mentre nel 1656 fu funestata dalla peste bubbonica.

Nel 1799 ebbero luogo gli scontri tra sanfedisti fedeli al re e antiborbonici di fede repubblicana, guidati dai fratelli Fiani, uno dei quali, Nicola, fu trucidato a Napoli dai sicari dei Borboni. Nel 1834 viene istituita in onore di S. Sabino, patrono della città, la fiera dell’agricoltura e del bestiame.

Dal 1861 al 1863 imperversò il brigantaggio sotto la guida di Michele Caruso, originario del luogo. Legata alla città di Torremaggiore anche la figura di Nicola Sacco, emigrante in USA, calzolaio anarchico ingiustamente ucciso sulla sedia elettrica con Bartolomeo Vanzetti a Charlestown nel 1927.

 

Related posts

Leave a Comment